Poesie per l ‘Inverno

Primo gelo
Filastrocca del primo gelo
gela la neve caduta dal cielo,
gela l’acqua nel rubinetto
gela il fiore nel suo vasetto,
gela la coda del cavallo
gela la statua sul piedistallo
Nella vetrina il manichino
trema di freddo poverino,
mettetegli addosso un cappotto
di quelli che costano un terno al lotto:
finchè qualcuno lo comprerà
per un bel pezzo si scalderà
Rodari
NELLA NOTTE
“Sulla neve,
nella notte,
chi è passato
solo o a frotte?
Qui c’è un’orma,
qui un’ impronta:
che racconta?
che racconta?”
“Mentre stavi
nel lettino,
qui passava
un topolino.
Mentre stavi
caldo e chiott,
qui danzava
un bel leprotto.
Le bestiole
più affamate,
tutta notte
son passate?
Son passate,
 silenziose,
le bestiole
timorose
M. COMASSI

rispondi

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s