Testi di canti sulla legalità

UN PAESE BELLISSIMO

(testo di A. Galliano)

Ci sarà

un paese bellissimo,ci sarà, ci sarà.

E noi l’ abbiamo disegnato

nella fantasia:

Vogliamo che ci sia, che ci sia!

Un paese bellissimo:

dove le case parlano,

dove i giardini ridono

quando i bambini giocano.

Dove le piazze ballano

dove le torri suonano

e dove i merli ascoltano

quando i bambini cantano,

cantano, cantano, cantano.

Ci sarà una volta…..

Un paese bellissimo

dove le rane pensano,

dove le piante crescono,

quando i bambini dormono……

Dove loe stelle pregano

dove le mamme vegliano

e dove i lupi tacciono

quando i bambini sognano,

sognano,sognano,sognano,sognano!

la la la la, ci sarà

la la la la, cisarà

la la la la, un paese bellissimo

Un paese bellissimo

dove i cavalli danzano,

dove le strade a spettano

quando i bambini arrivano….

Dove le spiagge incantano,

dove i gabbiani si amano

e dove i pesci guardano

quando i bambini volano,

volano, volano, volano.

Ci sarà una volta…..

Un paese bellissimo.

La la la la,la la la la.

Un paese bellissimo.

Un paese bellissimo.

——————————————————————————————————-

Bianco con il giallo

Prendi una matita gioca coi colori

non aver paura di metterli vicini

di maschiarli tutti sotto un solo cielo

come dei bambini all’uscita dell’asilo.

Prendi un foglio bianco e disegna il mondo

con dei grandi prati e il mare sullo sfondo

non importa molto se non è rotondo

quello che è importante è la gente che ci sta.

Gente che sappia dare amore

alla gente che amore non ne ha

senza guardare mai al colore che la sua pelle ha.

Rit:

Bianco con il giallo trova suo fratello

giallo con il nero ed è un amico vero

verde con il viola vanno insieme a scuola

l’arancione e il blu che si danno già del tu.

Bianco contro il nero e il mondo resta a zero

azzurro contro il rosso cadono nel fosso

blu senza il marrone e il cuore è già in prigione

non c’è ragione che debba stare là

Prendi una matita gioca coi colori

non aver paura di metterli vicini

di maschiarli tutti sotto un solo cielo

come dei bambini all’uscita dell’asilo.

Fai un universo fallo un pò diverso

fai le stelle azzurre e il cielo tutto giallo

fai anche le piante con le radici in cielo

quello che è importante è la gente che ci sta.

Gente che sappia dare amore

alla gente che amore non ne ha

senza guardare mai al colore che la sua pelle ha.

Rit:

Bianco con il giallo trova suo fratello

giallo con il nero ed è un amico vero

verde con il viola vanno insieme a scuola

l’arancione e il blu che si danno già del tu.

Bianco contro il nero e il mondo resta a zero

azzurro contro il rosso cadono nel fosso

blu senza il marrone e il cuore è già in prigione

non c’è ragione che debba stare là

Cheope – R. Pareti

—————————————————————————

Goccia dopo goccia

Cos’è una goccia d’acqua, se pensi al mare

Un seme piccolino di un melograno

Un filo d’erba verde in un grande prato…

Una goccia di rugiada, che cos’è?

Il passo di un bambino, una nota sola,

Un segno sopra un rigo, una parola?

Qualcuno dice « un niente», ma non è vero

Perché, lo sai perché, lo sai perché?

Goccia dopo goccia nasce un fiume,

Un passo dopo l’altro si va lontano,

Una parola appena e nasce una canzone,

Da un «ciao» detto per caso, un’amicizia nuova;

E se una voce sola si sente poco,

Insieme a tante altre diventa un coro

E ognuno può cantare, anche se è stonato;

Dal niente nasce niente, questo sì.

Non è importante se non siamo grandi

Come le montagne, come le montagne;

Quello che conta è stare tutti insieme

Per aiutare chi non ce la fa,

Per aiutare chi non ce la fa.

Goccia dopo goccia..

Goccia dopo goccia nasce nasce un fiume

E mille fili d’erba fanno un prato

Una parola solo ed ecco una canzone

Da un “Ciao” detto per caso un’amicizia ancora;

Un passo dopo l’altro si va lontano

Arriva fino a dieci poi sai contare

Un grattacielo immenso comincia da un mattone

Dal niente nasce niente, questo sì.

Non è importante se non siamo grandi

Come le montagne, come le montagne

Quello che conta è stare tutti insieme;

Per aiutare chi non ce la fa.

Non è importante se non siamo grandi

Come le montagne, come le montagne

Quello che conta è stare tutti insieme;

Dal niente nasce niente, questo sì.

Dal niente nasce niente, tutto qui!

Stiamo tutti insieme, questo sì.

Dal niente nasce niente, tutto qui!

E. Di Stefano – G. Fasano – Cantata da Marco Barbera, Alex Rossi e Natascia Tarturo

——————————————————————
Imagine

John Lennon

Imagine there’s no heaven
It’s easy if you try
No hell below us
Above us only sky
Imagine all the people
Living for today…

Imagine there’s no countries
It isn’t hard to do
Nothing to kill or die for
And no religion too
Imagine all the people
Living life in peace…

You may say I’m a dreamer
But I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
And the world will be as one

Imagine no possessions
I wonder if you can
No need for greed or hunger
A brotherhood of man
Imagine all the people
Sharing all the world…

You may say I’m a dreamer
But I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
And the world will live as one

Visita la sezione POESIE SULLA LEGALITA’

rispondi

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s