0

ACCOGLIENZA: Cartelli e scritte di benvenuti a scuola

Quest’anno ci daranno il benvenuto le signorine “MARGHERITE” insieme alle amiche”FARFALLINE”

margherite benvenuto colorato

benvenuto margherite bianco nero

Cartelli per la porta delle aule della scuola dell’infanzie e della scuola primaria in bianco e nero e colorati.

cartello per infanzia da colorarecartello infanzia colorato

Cartello primaria

Altri lavoretti per l’accoglienza qui
Canti qui 
Poesie qui
0

Risorse utili per la scuola

Materiale scaricabile gratuitamente,da stampare e utilizzare come supporto alla didattica.

Dettati per la scuola primaria di Germana Bruno

Eserciziari dalla prima alla quinta primaria

Guida completa per gli insegnanti di sostegno

Materiali didattici per la dislessia

Raccolta di quadernoni del maestro Carmelo di Salvo

Raccolta di quadernoni della maestra Arisimarialuisa.

“So tutto” Esercizi di Ortografia,morfologia,sintassi,lessico,produzione e gioco linguistico per ogni classe della primaria :

So tutto italiano 1

So tutto italiano 2

So tutto italiano 3

So tutto italiano 4

So tutto italiano 5

Quaderni di matematica per le classi della primaria

Sussidi di italiano scaricabili gratuitamente on line

Schede operative per insegnare l’ italiano ai bambini stranieri

Schede operative di matematica 1

Schede operative sulla letto-scrittura

Sussidiario per tutte le discipline 4

Sussidiario per tutte le discipline 5

Giochi e programmi da scaricare

Software specifico per la lingua inglese

Schede di pregrafismo per la scuola dell’ infanzia

Schede di precalcolo

 

 

0

DSA-Laboratorio fonologico

La legge 8 ottobre 2010 n. 170 sancisce che, sin dalla scuola dell’infanzia è possibile rilevare

difficoltà di linguaggio che potrebbero essere predittive di un disturbo dislessico,

specie se permangono  dopo i quattro anni, e le affida, pertanto,il compito di prevenire tale disturbo.

In tale ottica, e dopo un corso di formazione  (Disturbi specifici di Apprendimento, criteri di identificazione e Dislessia, modalità di intervento)

gestito dalla Dott.ssa Alessandra Luci,la scuola dell’ infanzia ( II Circolo Cardito)

si è impegnata  attraverso  laboratori fonologici, sia analitici che globali, ed attivita di  screnning

ad intervenire precocemente e a osservare l’ emergere(eventuale) di difficolta’

ascrivibili ai parametri di DSA.  Per approfondimenti consultare il sito  TUTTOPON

e in modo particolare la sezione               DSA

Siti specifici
Legge 8 ottobre 2010
http://www.aiditalia.org/
http://www.agiad.it/
http://www.mammaepapa.it/famiglia/p.asp?nfile=as_associazione_italiana_dislessia
http://dislessiaunlimitedasuperare.blogspot.it/2011_05_22_archive.html
maestraantonella

2

PRIMO GIORNO DI SCUOLA:ACCOGLIENZA

IL primo giorno di scuola per i bambini, in modo particolare per quelli di tre anni al loro primo ingresso,è traumatico e stressante .Sarebbe carino ridurre lo stato di ansia addobbando l’ aula con tanti palloncini colorati e con tanti personaggi creati con gli stessi.

Simpatica è l’idea di inserire musica di sottofondo di cartoni animati , dello zecchino d’ oro e di sigle televisive amate dai bambini.
La musica servirebbe anche a ridurre l’ agitazione dei genitori ,molto più preoccupati dei piccini e desiderosi di rassicurazioni da parte dell’ insegnante.

UNITA’ DIDATTICA:ACCOGLIENZA

  Progettare il momento dell’accoglienza permette ai bambini di affrontare il nuovo anno scolastico con positività

Affinchè i bambini non si sentano esclusi ed isolati dagli altri, è necessario far conoscere il proprio nome

A tale scopo proponiamo giochi di presentazione:

Io sono…e mi piace

-Facciamo disporre i bambini seduti in cerchio

-Chiediamo loro di alzarsi e gridare il loro nomee la cosa che preferiscono(uno alla volta)

-La prima ad alzarsi sarà l’insegnante

Per facilitare l’inserimento e i primi approcci di socializzazione si possono proporre canti e giochi con il girotondo

Conosciuto in tutto il mondo, il girotondo rappresenta il primo contatto di comunicazione ed è adatto anche ai più piccoli

LA BELLA LAVANDAIA

La bella lavandaia

che lava i fazzoletti

per i poveretti di tutta la città.

Fai un salto,

fanne un altro,

fai la giravolta

falla un’altra volta.

Guarda in su,

guarda in giù

dai un bacio a chi vuoi tu

CAGY40IFCANEUAS9CAFF4AHYCAT3448XCA252GC2CAWJG72ICA2EKCSLCAAYHVX8CAALAJ3NCAUOFTJ6CAAGZF2QCAQ334LNCAD4JDRSCA1WRDQUCAQE26RFCA12YLUQCADM6E59CARQE04ECA2THH60

Facciamo disporre i bambini in cerchio per mano

facendo il girotondo cantano

Un bambino più grande impersona la lavandaia mettendosi al centro del cerchio

Il bambino al centro del cerchio imita le azioni indicate da canto

IL bambino che viene baciato impersona la lavandaia

Ricomincia il girotondo

E’ di estrema importanza acquisire la capacità di orientarsi e familiarizzare con l’ambiente -scuola e creare  un legame affettivo ed emotivo positivo con esso

 

Proponiamo LA DANZA DEL SERPENTE

L’insegnante presenta la storia di un serpente che scende dalla montagna per ritrovare i pezzettini smarriti della sua coda

-I bambini disposti in fila formano il serpentello

-Durante il percorso cantano:

Questa è la danza del serpente

che vien giù dalla montagna

per ritrovare la sua coda

che perse un dì

-Entrando in un ambiente chiedono

E’ forse qui

quel pezzettin

 del mio codin?

Durante la visita all’ edificio, l’ insegnante presenterà la funzione e la caratteristica di ogni ambiente

 

                                                                  HOME

 

 

 

 

 

MANINA DX,MANINA DX
VOLA DI QUA’, VOLA DI LA’

TOCCA L’ORECCHIO
TIRA I CAPELLI
MANINA MONELLA
 FERMA QUA’
PIEDE DX, PIEDE DX
CAMMINA LESTO,CAMMINA LESTO
METTI LA SCARPETTA
FAI LA MARCETTA
E TORNA QUA’